Annexon logo

ANX005 (Annexon)

Cosa è lo studio con ANX005

Si tratta di uno studio ancora molto preliminare - multicentrico, in aperto (il placebo non è previsto: tutti i partecipanti riceveranno il farmaco sperimentale) teso alla comprensione di un potenziale effetto biologico di ANX005.
Lo studio si propone, con una di fase 2/a, di verificare l’effetto biologico e di tollerabilità (non di efficacia) dopo 10 settimane di trattamento in un numero assai limitato di pazienti affetti da malattia di Huntington.

La molecola sperimentale ANX005

ANX005 è un anticorpo monoclonale formulato per la somministrazione endovenosa in malattie autoimmuni e malattie neurodegenerative.

L’iperattività della proteina del complemento C1q  gioca un ruolo significativo nel processo di neuroinfiammazione che può essere alla base di danno delle sinapsi, fondamentali per le connessioni tra cellule, con conseguente incremento di processi neurodegenerativi.

L’ obiettivo è quello di rallentare il decorso della malattia inibendo l'attività dannosa della proteina C1q. La protezione delle connessioni rappresenta una strategia per contrastare la perdita di sinapsi, che porta alla neurodegenerazione e al deterioramento cognitivo.

Annexon agisce sulla proteina iniziale della via classica del complemento, C1q, che si lega specificamente alle sinapsi cerebrali e causa progressiva riduzione del numero di sinapsi.

L'inibizione di C1q e la protezione delle sinapsi possono giovare ai pazienti affetti da condizioni neurodegenerative.

ANX005 è stata già sperimentata in fase 1b nella sindrome di Guillain-Barré (GBS). In questo studio -  farmaco vs  placebo in 31 pazienti -  ANX005 è stato ben tollerato a tutti i livelli di dosaggio somministrati.  Un'infusione endovenosa di ANX005 ha determinato un coinvolgimento completo e prolungato di C1q e una classica inibizione a cascata, misurata nel sangue e nel liquido cerebrospinale (CSF). I pazienti trattati hanno mostrato livelli significativamente ridotti di neurofilamenti (NfL), marker conseguente al danno delle connessioni cerebrali . Nella malattia di Huntington, i livelli di NfL correlano con la severità della malattia.

Risultati precedenti ottenuti nella GBS hanno mostrato una tendenza al miglioramento con un impatto favorevole sulla forza muscolare e sul recupero funzionale a lungo termine. Queste osservazioni hanno incoraggiato l’avvio di uno studio preliminare con ANX005 in pazienti con malattia di Huntington. ANX005 ha ricevuto sia la designazione Fast Track che quella di farmaco orfano dalla Food and Drug Administration statunitense per il trattamento della sindrome della GBS.

dove si svolge lo studio

Lo studio so svolge in 8 Centri degli Stati Uniti, dei quali ad oggi solo tre hanno cominciato il reclutamento*:

  • Birmingham, Alabama, 
  • Sacramento, California
  • Englewood, Colorado*
  • Washington, District of Columbia
  • Durham, North Carolina
  • Cincinnati, Ohio
  • Kirkland, Washington*
  • Spokane, Washington*

Durata

Dal 17 agosto 2020 al 31 Dicembre 2021

Numero di Partecipanti

24, tutti rientranti in un unico gruppo di assegnazione del farmaco (studio in aperto)

Disegno dello studio 

ANX005 verrà somministrato per via endovenosa per un massimo di 10 settimane.

I partecipanti riceveranno il dosaggio di induzione nei giorni 1 e 5 o 6, seguito da un dosaggio di mantenimento ogni 2 settimane fino alla settimana 10, con visite di follow-up nelle settimane 12, 16 e 24.

Modalità di somministrazione

Infusione endovenosa

Obiettivo

Valutare sicurezza e tollerabilità in soggetti con – o a rischio di – malattia di Huntington

Criteri di inclusione:

  • Età 18≥ anni 
  • Diagnosi di MH in fase iniziale o a rischio, con CAP score > 400 e punteggio alla scala IS-UHDRS ≥ 80%
  • In grado di camminare autonomamente e autosufficienti nello svolgimento delle attività quotidiane (es mangiare, vestirsi, lavarsi)
  • Terapia farmacologica concomitante stabile.

 

Leggi il comunicato stampa 

Approfondisci