Tu sei qui

Domande e risposte

Se non hai trovato una risposta alle tue domande, invia una richiesta ai nostri esperti. Riceverai una risposta entro brevissimo tempo.

 

Cerca la risposta alla tua domanda inserendo alcune parole chiave

Se mia madre non fosse portatrice, ci sarebbe comunque la possibilità di trasmettere il gene mutato?

Buonasera, vorrei un'informazione sono di Napoli, ho letto l'articolo inerente il primo approccio alla malattia di huntington, il primo caso di studio era inerente proprio la mia famiglia quella del napoletano. Una gentilezza mia madre ora all'età di 58 anni non ha mai sostenuto il test per avere la certezza genetica di essere portatore o meno del gene modificato, mentre quattro dei suo fratelli purtroppo sono stati colpiti dalla malattia... sfortunati poichè siamo andati oltre il 50%, casomai. La mia domanda è questa: mia madre allo stato attuale non sa, se fosse portatrice o meno della malattia da premessa che ha 58 anni, essendo io uno dei figli ho 35 anni, se mia madre non fosse portatrice ci sarebbe comunque la possibilità di trasmettere il gene... o se Dio vuole un interruzione della catena genetica e la fine della malattia. C'è un rischio di trasmettere la malattia una volta non ereditata ai figli e la futura discendenza???

Come comportarsi quando il paziente manifesta disturbi del comportamento e non si conoscono figure specializzate in zona?

buonasera, come comportarsi quando in famiglia ci sono malatti di corea di h. (con prevalenza di tipo psichiatrico) e non ci sono, in zona, figure specializzate o quanto meno preparate in materia, come lo psichiatra e lo psicologo?

Come mai i neurologi hanno pareri discordanti sul fatto che la pridopidina rallenti la malattia?

buongiorno dottore..avrei un'altra domanda sempre sulla pridopidina..ma come è possibile che su questo farmaco molti neurologi hanno pareri diversi? Molti sostengono che non è vero che rallenta la malattia..altri dicono di sì...ma qual'è la verità? è mai possibile che una casa farmaceutica come la teva alteri i risultati di una ricerca solo ed esclusivamente per attrarre piu malati nelle sperimentazioni? Grazie

Quando si manifestano i sintomi della malattia?

Buongiorno dottore avrei una domanda da farle...ho letto in un articolo sul sito dell'aich che una persona potrebbe manifestare sintomi della malattia per 20/30 anni prima che la malattia venga allo scoperto..c'è qualcosa di vero in questo? Grazie

Come funziona esattamente l'ereditarietà nella malattia di Huntington?

Buongiorno, il nonno materno del fidanzato di mia figlia è deceduto per corea di Huntington. La mamma ha 54 anni ed a oggi non mostra segni di malattia. Il ragazzo oggi ha 30 anni, potrebbe svilupparla lui steso in futuro o trasmetterla ai figli? Sono sempre al 50% le possibilità che anche in lui si presenti la malattia? Grazie.

Conservare le cellule del cordone ombelicale può essere utile alla ricerca?

Buonasera, vi scrivo in quanto incinta alla 35° settimana e mi chiedevo a che punto è la ricerca di una cura alla Corea dalle cellule staminali, e quindi se conservare le cellule del cordone ombelicale può essere utile al fine di curare l'eventuale presenza in me della malattia di Huntington. Mio padre è affetto da Corea in stadio ormai finale e potrei esserlo anche io, ad oggi non ho effettuato il test genetico che possa darmi la certezza. Resto in attesa di cordiale riscontro ringrazio per la disponibilità

È possibile che la xenazina aumenti i movimenti e provochi insonnia?

Buonasera. È possibile che la xenazina aumenti i movimenti e dia insonnia?

La malattia si presenta in maniera diversa se ereditata dal padre o dalla madre?

Buona sera, mia nonna è deceduta da qualche anno a seguito di complicanze causate dala Corea. Mia mamma non ha mai voluto sottoporsi al test e io ho appena avuto un incontro con il mio medico curante a seguito di contrazioni spontanee del braccio sinistro. Detto ciò volevo chiedervi se è vero che se questa malattia viene ereditata da parte materna la malattia si presenta in modalità molto simili a quelle che ha/aveva la propria madre e si comincia ad avere sintomi più o meno alla stessa età. Mentre se viene ereditata dal padre si presenta in modalità differenti rispetto al genitore. Comincio con il ringraziarvi per la disponibilità e vi auguro una buona serata.

Qual è la causa del mal di stomaco nella malattia di Huntington?

Buongiorno, sono ormai due mesi che mia mamma dice di soffrire continuamente di male allo stomaco. Abbiamo fatto tutti gli esami di rito ecografia addome, gastroscopia con prelievo e ora avremo la visita dal gastroenterologo. È emerso solo gastrite cronica. Lei dice di sentire sollievo con la pastiglia di pantoprazolo. Sta mangiando solo riso e pasta sconditi e pane in piccole quantità . Non vuole mangiare nient'altro perché sennò dice che poi le viene il mal di stomaco . Non riusciamo più ad uscirne e a volte mi sembra che non sia nemmeno vero che abbia questi dolori ma che ormai sia solo una sua fissa. Perché se la di distrae parlando di qualcosa o di qualcuno non ripete più di avere mal di stomaco. Lei prende la quietiapina 400 al mattino 400 al pomeriggio e 200 prima di coricarsi . Non so cosa poter fare

Il farmaco sperimentale Imtx per l'Alzheimer può essere efficace anche per l'Huntington?

Gentile Dottore ho appena letto la notizia di questo farmaco lmtx che in uno studio di fase tre rallenta l'Alzheimer dell'80 %!! Lo conosce? È già stato testato per l'huntington? Cosa ne pensa? Grazie

Codice Fiscale 90026220948 -  P. Iva 00907370944
Iscrizione al n.88 del Registro delle Persone Guridiche della Prefettura di Isernia.

Copyright © 2017 Fondazione Lega Italiana Ricerca Huntington