Tu sei qui

Test di esclusione

Buongiorno dottore io e il mio compagno stiamo cercando di avereun figlio. Purtroppo il papà del mio compagno è deceduto all età di 68 anni per un infezione lui era malato da qualche anno di Corea di Huntington. Il mio compagno giustamente non vuole sottoporsi al test. Io volevo chiederle se si poteva fare il test di esclusione al feto, nonostante il padre malato del mio compagno sia deceduto, ma abbiamo tutte le carte delle sue visite e il dna quando lo aveva fatto nel centro a Milano e volevo chiedere se si poteva fare comunque questo test. Grazie mille
Ritratto di ferdinando.squitieri
Prof. Ferdinando Squitieri
Neurologo, genetista e psichiatra, si occupa di Malattia di Huntington e di malattie rare correlate, sia come medico che come ricercatore, dal 1984. Principal Investigator del Network Europeo Huntington e dell’Huntington Study Group. Responsabile Unità Ricerca e Cura Huntington e malattie rare IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza e Istituto Mendel di Roma. Per oltre 15 anni è stato Professore incaricato di Genetica Medica, Sapienza Università di Roma.

Salve. Non eseguiamo, per scelta, il test di esclusione che, peraltro, non raccomandiamo. Rimaniamo disponibili a parlarne di persona. 

 

Codice Fiscale 90026220948 -  P. Iva 00907370944
Iscrizione al n.88 del Registro delle Persone Guridiche della Prefettura di Isernia.

Copyright © 2017 Fondazione Lega Italiana Ricerca Huntington