Tu sei qui

Studio clinico 'Pride-HD': aggiornamenti al 31 agosto 2014

 

Lo studio clinico di fase II "Pride-HD" prevede, a pieno regime, il coinvolgimento di 400 pazienti tra Europa e Stati Uniti per verificare gli effetti benefici di pridopidina sui sintomi della malattia di Huntington che dipendono dalla cattiva funzione della dopamina, sostanza naturalmente prodotta dall’organismo umano in varie aree cerebrali e che ha un impatto sul modo in cui le persone si comportano, pensano e si muovono. 

Ricordiamo che si tratta di uno studio particolarmente impegnativo. Uno dei criteri di esclusione più importante,  che lo rende particolarmente complesso, è l’assunzione da parte dei pazienti di determinati farmaci che sono considerati “prohibited medications”.

I dati ufficiali - aggiornati al 31 agosto 2014 - riferiscono che sono stati coivolti nello studio 24 pazienti in 7 paesi: Austria, Canada, Germania,  Olanda, Italia, Polonia, Stati Uniti.
Italia, Olanda e Stati Uniti sono i paesi che finora hanno coinvolto il maggior numero di pazienti.

Il  processo di coinvolgimento nello studio ha subito un rallentamento a causa della pausa estiva: si prevede un significativo aumento del numero di pazienti tra settembre ed ottobre.

 

 

 
Categoria: 
 

Codice Fiscale 90026220948 -  P. Iva 00907370944
Iscrizione al n.88 del Registro delle Persone Guridiche della Prefettura di Isernia.

Copyright © 2017 Fondazione Lega Italiana Ricerca Huntington