pridopidina

Il Convegno dell’European Huntington Disease Network: 920 partecipanti, 312 lavori scientifici presentati e 49 Paesi rappresentati e tantissimi aggiornamenti.

Il prossimo 24 novembre saranno screenati i primi 5 pazienti. Lo studio Open Pride prende avvio, in Italia, presso l'IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza.

21 05 2014 - Oggi entrano nello studio sperimentale i primi 2 pazienti italiani, primi in Europa, sotto la responsabilità medico scientifica di Ferdinando Squitieri.

La pridopidina non ha prodotto benefìci sulla capacità funzionale in persone con malattia di Huntington

La pridopidina ha una lunga storia. Il farmaco è stato inizialmente sperimentato dall'azienda NeuroSearch che riteneva avesse come principale meccanismo un effetto sulla dopamina e che fosse quindi in grado di agire sulla coordinazione dei movimenti. Su questo presupposto, a partire dal 2007, vennero condotti due studi, MermaiHD e HART, entrambi falliti.

PROOF-HD è l'unica sperimentazione in fase avanzata sull' Huntington, disegnato per incidere sulla progressione della malattia. I primi risultati sono attesi prima dell'estate.

Ieri, 28 Marzo 2023, Prilenia ha annunciato che l'ultimo partecipante ha completato l'ultima visita in doppio cieco in PROOF-HD, studio internazionale di fase 3 per il trattamento della malattia di Huntington.

Attualmente, quasi tutti i pazienti eleggibili (98%) stanno assumendo il farmaco sperimentale nella fase in aperto (senza placebo).